Un dettaglio fondamentale per aumentare la TUA PRODUTTIVITÀ

Per migliorare la PRODUTTIVITÀ si parla sempre di piani, obiettivi, tecniche, motivazione ecc. 

Ma quasi sempre si tralascia un dettaglio a dir poco FONDAMENTALE… 

Originariamente questa era una newsletter inviata agli oltre 3mila iscritti.

L’argomento ha generato molto interesse ed è piaciuto molto, così ho pensato di trasformarlo anche in articolo.

Se anche tu non vuoi perderti più nessun contenuto esclusivo.. CLICCANDO QUI trovi il link di iscrizione gratuito alla newsletter.

Detto questo, torniamo al tema originale dell’Email:

“LO SPAZIO”

No, non quello sopra la tua testa che secondo alcune teorie è in continua espansione…

Bensì parlo dello spazio che ti circonda durante le ore più importanti della giornata

L’ambiente che ti circonda rappresenta una dei componenti più impattanti per migliorare le tue prestazioni e dunque i tuoi risultati finali.

Lavorare sul proprio spazio rappresenta infatti una delle scelte più sagge che si possano fare.

Quando si parla di produttività, si tende troppo spesso a soffermarsi su risorse come il tempo, la concentrazione, la motivazione, tecniche astratte ecc.

Mentre lo spazio viene messo in secondo piano.

Questo è un grave errore. 

Perché nonostante il tempo, l’attenzione e la motivazione siano fattori fondamentali per riuscire a lavorare in maniera efficace e a raggiungere i propri obiettivi, 

è proprio lo spazio la prima vera realtà con cui ci dobbiamo interfacciare durante il nostro lavoro.

E’ ormai accertato che una scrivania disordinata genera stress e rallenta le procedure; 

un archivio disorganizzato causa enormi perdite di tempo (se non peggio);

una macchina sporca e poco curata mette di cattivo umore.

Liberare e alleggerire il nostro spazio di lavoro equivale a liberare la nostra mente e a lavorare in maniera più serena e focalizzata.

Come dice il B. J. Fogg, direttore del Persuasive Tech Lab di Stanford, 

“C’è solo un modo per cambiare radicalmente il tuo comportamento: cambiare radicalmente lo spazio in cui operi”.

Ecco dunque le dritte più importanti da seguire per rendere l’ambiente che ti circonda il tuo miglior collaboratore:

1- SCRIVANIA IN ORDINE

Cerca di ridurre al MINIMO INDISPENSABILE la tua scrivania eliminando o riponendo in ordine nei cassetti tutto il materiale cartaceo (o altre cianfrusaglie) non strettamente necessario.

Se sei “indeciso” su qualcosa significa comunque che non è fondamentale: LEVALA!

“LESS is MORE!”

(Si, sto iniziando a sposare sempre di più la filosofia del minimalismo 😀 )

 

2- FAVORISCI L’INGRESSO DELLA LUCE NATURALE

Il nostro organismo proviene da centinaia di migliaia di anni d’evoluzione senza luce artificiale.

Come credi che il nostro cervello sia programmato per lavorare al meglio?!

Inoltre è dimostrato che stare a contatto ogni giorno con luce naturale favorisca  il sonno, l’umore e fortifichi anche le ossa.

 

3- MANTIENI LA TEMPERATURA TRA I 20 C° e i 25 C°

Alcune ricerche hanno dimostrato che mantenere la temperatura in questo range fa diminuire gli errori di battitura addirittura del 44%.

Pensa quanta differenza possa fare in 365 giorni!

 

4- METTI UN PO’ DI VERDE

In una ricerca del 2014 è stato dimostrato che posizionare  una pianta sulla propria scrivania, o comunque in ufficio, aumenta la produttività addirittura del 15%; 

le piante negli spazi lavorativi, insomma, hanno effetti benefici sulla qualità della vita di chi ci lavora, ma anche sull’efficienza.

Se ti rimane uno spazio libero, non metterci l’ennesima foto del gattino carino, opta invece per una bella piantina di Aloe.

 

5- L’OCCHIO VUOLE LA SUA PARTE

Arreda le pareti, senza esagerare, di immagini stimolanti e ToDoList in linea con i tuoi obiettivi (magari su una bella lavagna cancellabile da aggiornare di volta in volta).

L’unione di queste due cose potrà far ritornare la tua attenzione e il tuo FOCUS ogni volta sui binari giusti.

E’ facilissimo perdersi in pensieri e preoccupazioni varie con i ritmi che viviamo oggi e con tutta la tecnologia da cui siamo inondati.

Arredare il proprio spazio delle giuste immagini può rappresentare un ottimo approccio per non perdere il focus e ritornare ad essere carichi grazie a qualche semplice sguardo. 

[Tweet “Arredare il proprio spazio delle giuste immagini può rappresentare un ottimo approccio per non perdere il focus e ritornare ad essere carichi grazie a qualche semplice sguardo.”]

Le immagini motivazionali di EssereALTOP sono un ottimo esempio 😉

CONDIVIDI ;-)