Hai già vinto alla lotteria! IL PENSIERO MOTIVAZIONALE più potente di tutti

IL PENSIERO MOTIVAZIONALE PIU’ POTENTE CHE CI SIA
 
DISCLAIMER: LA LETTURA DELLE PROSSIME RIGHE POTRA’ SHOKKARTI e CAMBIARE PER SEMPRE LA TUA VISIONE DELLA VITA
 
NON ADATTO AD ANIMI DEBOLI O FACILMENTE SUSCETTIBILI

Inizialmente il testo di quest’articolo era una mail inviati agli iscritti della newsletter
(A tal proposito, se ancora non sei iscritto…puoi farlo da QUI in modo da non perdertene altre in futuro)
 
rileggendola però mi ero reso conto di aver scritto una delle migliori in più di 3 anni di storia del blog.
 
Ne sono stato così soddisfatto da decidere subito di trasformarla anche in articolo.
Quello che stai leggendo appunto.
 
Ti lascio alla lettura e lascio a te il giudizio finale con ogni considerazione annessa:
 
 – Se ti va, fammi sapere cosa ne pensi nei commenti a fine post – 
 
“Sai qual è quel tipo di pensiero che, almeno nel mio caso, mi da’ una carica pazzesca?
 
Quel tipo di carica… che ogni volta che ci penso durante un periodo di eccessivo ozio o pigrizia
 
(si, mi capitano molto più spesso di quanto tu possa pensare)
 
interrompe subito la modalità “suina” e mi fa rimettere all’opera in men che non si dica per raggiungere gli obiettivi che mi sono posto
 
Sai quale pensiero mi genera tutto ciò?
 
MEMENTO MORI
“Ricordati che devi morire”
 
Presi dai ritmi frenetici e dalle preoccupazioni di ogni giorno non ci soffermiamo mai a fare dei pensieri profondi che all’apparenza possono sembrare inutili…
 
ma che alla lunga cambiano il nostro modo di vedere le cose e conseguentemente il nostro modo di agire
 
Dunque ci cambiano la vita.
 
Oggi ho voluto farlo io per te, concedimela questa 🙂 
 
Potrà sembrarti macabro e forse fin troppo eccessivo ma, se interiorizzata bene, la consapevolezza che prima o poi DOVRAI MORIRE è la più potente ed efficace che possa esistere
 
Proviamo a contestualizzarla un attimo
 
nelle prossime righe ci saranno un po’ di numeri STRETTAMENTE NECESSARI a farti comprendere il concetto
Fai un bel respiro profondo e cerca di concentrati al massimo. Fidati, ne varrà la pena 😉
Pronto/a?
Iniziamo!
 
L’universo esiste da quasi 14 miliardi di anni e la terra da 5
(tanto per renderti conto ed entrare nel mindset ecco come si scrive 14 miliardi: 14.000.000.000)
 
La RAZZA UMANA è stata l’ultima ad apparire ed esiste da circa 250mila anni:
 
se fai un calcolo veloce, TUTTA LA STORIA UMANA rappresenta meno dello 0,005% della storia della terra e meno dello 0.002% della storia dell’universo.
 
La vita di un uomo odierno è di circa 80 anni: meno dello 0,0003 % di tutta la storia umana.
 
Non ti sto qui a scrivere quanto sarebbe se rapportato alla storia dell’universo
Mi scoccia: troppi zeri da scrivere.
 
La terra è solo uno dei nove pianeti intorno al sole: la nostra stella
 
SOLO nella Via Lattea (la nostra galassia, un “agglomerato di stelle” appunto) esistono circa 200 MILIARDI DI STELLE, ognuno con pianeti orbitanti intorno, proprio come il nostro sole.
 
Ma la Via Lattea non è che una piccolissima oasi tra le tante sparse nell’Universo.
 
Si pensa che di galassie ce ne siano, nell’Universo osservabile, più di 300 miliardi, ognuna contenente in media 100 miliardi di stelle.
 
Si esatto, nell’universo esistono miliardi di miliardi di miliardi di stelle, con altrettanti pianeti intorno (alcuni dei quali potenzialmente/SICURAMENTE abitati da razze anche molto più evolute di noi).
 
Rileggi almeno 3 volte gli ultimi 7 paragrafi.
Così, giusto per metabolizzare.
Una volta non basta di certo.
 
Forse dopo la terza lettura ci sarai già arrivato:
 
la nostra intera vita, vista in un’ottica leggermente più ampia e razionale, metaforicamente parlando,
 
non è altro che un “battito di ciglia” di un organismo microscopico…su un granello di sabbia di un deserto sconfinato.
 
In pratica, prossima allo zero totale!
 
Con tutto questo non voglio assolutamente sminuire l’importanza della vita umana o annichilirla.
 
Non voglio darti la giustificante per lasciarti andare e non avere alcuna ambizione o valori in cui credere.
 
No, anzi, tutt’altro!
 
Ho voluto farti ragionare in quest’ottica per farti comprendere quanto sia ESTREMAMENTE LIMITATO il nostro tempo su questo mondo.
 
Prova a pensarci la prossima volta che passi 1 ora del tuo tempo a scorrere lo smartphone come uno zombie rincoglionito con i crampi al pollice
 
o quando passi 37 delle 48 ore di un weekend (magari soleggiato) a guardare serie tv su netflix.
 
Ho voluto farti ragionare in quest’ottica per farti comprendere quanto in realtà siano piccoli i nostri problemi “insormontabili” quotidiani se paragonati alla grandezza dell’universo.
 
Un esame andato male, un brutto voto, una mancata qualificazione, un amore non ricambiato, una scelta sbagliata, un fallimento, un cattivo giudizio altrui…In fin dei conti cosa vuoi che siano?!?
 
Un’ultima riflessione che però è necessaria e rende ancora più interessanti le cose:
 
Già per il solo fatto che stai leggendo questo testo e non credi più alla favola della cicogna dovresti essere conscio di aver GIA’ VINTO alla lotteria
 
Anzi, statisticamente parlando, hai vinto molto molto molto…molto di più!
 
Prendiamo un po’ di numeri che, come avrai notato, mi piacciono tanto e facciamo 2 conti veloci:
 
Le possibilità di indovinare la sestina vincente, il massimo premio al super Enalotto, sono 1 SU 622.614.630
(“1 su 623 milioni” arrotondando per eccesso)
 
“Pochissime” dirai giustamente
 
Ma aspetta che il bello deve ancora arrivare:
 
come ben saprai (lo spero) tu sei nato dall’unione di UNO spermatozoo maschile e UNA cellula uovo femminile.
 
In media, in ogni eiaculazione ci sono dai 300 ai 500 milioni di sparmatozoi
 
(per chi avesse problemi d’Italiano l’eiaculazione è l’atto in cui l’uomo sgancia il liquido seminale fuori dall’arnese)
 
Secondo alcune stime, un uomo eiacula 7200 volte nell’intero arco della sua vita.
 
Ragionando per difetto:
 
300milioni X 7.200 volte = 2.160.000.000.000 spermatozoi totali prodotti nella vita di un uomo
 
(Due bilioni e centosessanta miliardi.
 Si, se te lo stai chiedendo, ho utilizzato un programma per leggere questo numero abnorme)
 
Tenendo conto che il numero medio di figli di una donna Italiana è oggi 1,34…
 
2.160.000.000.000 /  1,34 = circa 1.611.000.000.000
(1 bilione 611 miliardi)
 
Se ancora non ci fossi arrivato, già per il solo fatto che stai leggendo questo testo e non credi alla favola della cicogna…
 
prima di nascere avevi 1 possibilità su 1 bilione 611 miliardi di venire al mondo
 
E ATTENZIONE!
 
Ho ragionato per difetto e senza calcolare anche la componente femminile della madre…
 
Se lo avessi fatto le probabilità sarebbero state ancora molto molto molto più basse,
 
tu avresti scaraventato  l’oggetto elettronico da cui stai leggendo questo testo dalla finestra e saresti corso al parco a frignare in preda a crisi esistenziali post traumatiche.
 
A parte gli scherzi,
 
bastavano 5 minuti o un bicchiere di troppo quella sera (del tuo concepimento), il disturbo di una mosca, un battito di ciglia di una farfalla in più o in meno dall’altro capo del mondo… e tu a quest’ora non saresti qui.
 
Non saresti qui, ora, nel periodo di pace più lungo e prospero che il nostro mondo occidentale abbia mai visto.
 
In cui dogmi millenari e credenze limitanti sono state sdoganate una ad una in pochi anni.
 
In cui OGNI uomo oggi ha tutta la conoscenza mondiale in tasca e ha potenzialmente il potere di farsi ascoltare da milioni di persone e dunque di cambiare le cose secondo ciò che crede sia giusto.
 
In un periodo in cui in un anno avvengono più scoperte e cambiamenti rispetto ai 100 di mille anni fa’…
 
In un periodo in cui l’uomo si è finalmente reso conto che teoricamente NULLA E’ IMPOSSIBILE.
 
Perfino l’immortalità è teoricamente possibile (e diversi gruppi di ricerca ci stanno già lavorando)!
 
Ma ancora per questo credo ci vorrà un bel po’
 
Intanto ricordati che hai ricevuto un dono immenso… che però durerà molto poco.
 
Siine grato, fanne tesoro, sfruttalo in pieno…VIVI al massimo!
 
MEMENTO MORI
“Ricordati che devi morire”
CONDIVIDI ;-)