Archivi categoria: CRESCITA PERSONALE

L’ATTEGGIAMENTO: il primo vero elemento indispensabile a raggiungere i tuoi obiettivi

Ormai sono più di 3 anni che porto avanti il progetto EssereALTOP.

Ha avuto alti, bassi e anche periodi di STOP…

Ma partito come un semplice blog

ora vanta un’audience composta da quasi 100Mila membri dislocati su diverse piattaforme.

Continua a leggere

CONDIVIDI ;-)

Un dettaglio fondamentale per aumentare la TUA PRODUTTIVITÀ

Per migliorare la PRODUTTIVITÀ si parla sempre di piani, obiettivi, tecniche, motivazione ecc. 

Ma quasi sempre si tralascia un dettaglio a dir poco FONDAMENTALE… 

Originariamente questa era una newsletter inviata agli oltre 3mila iscritti.

L’argomento ha generato molto interesse ed è piaciuto molto, così ho pensato di trasformarlo anche in articolo.

Se anche tu non vuoi perderti più nessun contenuto esclusivo.. CLICCANDO QUI trovi il link di iscrizione gratuito alla newsletter.

Detto questo, torniamo al tema originale dell’Email:

“LO SPAZIO”

No, non quello sopra la tua testa che secondo alcune teorie è in continua espansione…

Bensì parlo dello spazio che ti circonda durante le ore più importanti della giornata

L’ambiente che ti circonda rappresenta una dei componenti più impattanti per migliorare le tue prestazioni e dunque i tuoi risultati finali.

Lavorare sul proprio spazio rappresenta infatti una delle scelte più sagge che si possano fare.

Quando si parla di produttività, si tende troppo spesso a soffermarsi su risorse come il tempo, la concentrazione, la motivazione, tecniche astratte ecc.

Mentre lo spazio viene messo in secondo piano.

Questo è un grave errore. 

Perché nonostante il tempo, l’attenzione e la motivazione siano fattori fondamentali per riuscire a lavorare in maniera efficace e a raggiungere i propri obiettivi, 

è proprio lo spazio la prima vera realtà con cui ci dobbiamo interfacciare durante il nostro lavoro.

E’ ormai accertato che una scrivania disordinata genera stress e rallenta le procedure; 

un archivio disorganizzato causa enormi perdite di tempo (se non peggio);

una macchina sporca e poco curata mette di cattivo umore.

Liberare e alleggerire il nostro spazio di lavoro equivale a liberare la nostra mente e a lavorare in maniera più serena e focalizzata.

Come dice il B. J. Fogg, direttore del Persuasive Tech Lab di Stanford, 

“C’è solo un modo per cambiare radicalmente il tuo comportamento: cambiare radicalmente lo spazio in cui operi”.

Ecco dunque le dritte più importanti da seguire per rendere l’ambiente che ti circonda il tuo miglior collaboratore:

1- SCRIVANIA IN ORDINE

Cerca di ridurre al MINIMO INDISPENSABILE la tua scrivania eliminando o riponendo in ordine nei cassetti tutto il materiale cartaceo (o altre cianfrusaglie) non strettamente necessario.

Se sei “indeciso” su qualcosa significa comunque che non è fondamentale: LEVALA!

“LESS is MORE!”

(Si, sto iniziando a sposare sempre di più la filosofia del minimalismo 😀 )

 

2- FAVORISCI L’INGRESSO DELLA LUCE NATURALE

Il nostro organismo proviene da centinaia di migliaia di anni d’evoluzione senza luce artificiale.

Come credi che il nostro cervello sia programmato per lavorare al meglio?!

Inoltre è dimostrato che stare a contatto ogni giorno con luce naturale favorisca  il sonno, l’umore e fortifichi anche le ossa.

 

3- MANTIENI LA TEMPERATURA TRA I 20 C° e i 25 C°

Alcune ricerche hanno dimostrato che mantenere la temperatura in questo range fa diminuire gli errori di battitura addirittura del 44%.

Pensa quanta differenza possa fare in 365 giorni!

 

4- METTI UN PO’ DI VERDE

In una ricerca del 2014 è stato dimostrato che posizionare  una pianta sulla propria scrivania, o comunque in ufficio, aumenta la produttività addirittura del 15%; 

le piante negli spazi lavorativi, insomma, hanno effetti benefici sulla qualità della vita di chi ci lavora, ma anche sull’efficienza.

Se ti rimane uno spazio libero, non metterci l’ennesima foto del gattino carino, opta invece per una bella piantina di Aloe.

 

5- L’OCCHIO VUOLE LA SUA PARTE

Arreda le pareti, senza esagerare, di immagini stimolanti e ToDoList in linea con i tuoi obiettivi (magari su una bella lavagna cancellabile da aggiornare di volta in volta).

L’unione di queste due cose potrà far ritornare la tua attenzione e il tuo FOCUS ogni volta sui binari giusti.

E’ facilissimo perdersi in pensieri e preoccupazioni varie con i ritmi che viviamo oggi e con tutta la tecnologia da cui siamo inondati.

Arredare il proprio spazio delle giuste immagini può rappresentare un ottimo approccio per non perdere il focus e ritornare ad essere carichi grazie a qualche semplice sguardo. 

[Tweet “Arredare il proprio spazio delle giuste immagini può rappresentare un ottimo approccio per non perdere il focus e ritornare ad essere carichi grazie a qualche semplice sguardo.”]

Le immagini motivazionali di EssereALTOP sono un ottimo esempio 😉

CONDIVIDI ;-)

MOTIVAZIONE intrinseca ed estrinseca: su quale puntare per ottenere risultati straordinari e duraturi?

La fondamentale differenza tra motivazione intrinseca ed estrinseca … e SU QUALE FOCALIZZARSI per ottenere grandi risultati di lungo termine

(Articolo scritto dallo staff di Carica Vincente )

Stai cercando di potenziare la tua motivazione e durante il tuo percorso di crescita personale sei capitato di fronte a questo concetto, ovvero la distinzione tra motivazione intrinseca ed estrinseca?

Continua a leggere

CONDIVIDI ;-)

Come avere Più Energie: 7 strategie fondamentali

Quanto sarebbe bello se ognuno di noi potesse avere il doppio delle energie?
 
Non solo per lavorare di più (e meglio) alla realizzazione dei propri obiettivi…anche per dedicare maggior tempo di qualità ai nostri hobby e ai nostri cari.
 
Dì la verità, quante volte ti è capitato di tirare pacco a quell’uscita tra amici proprio all’ultimo momento per l’eccessiva stanchezza? 

Continua a leggere

CONDIVIDI ;-)

Hai già vinto alla lotteria! IL PENSIERO MOTIVAZIONALE più potente di tutti

IL PENSIERO MOTIVAZIONALE PIU’ POTENTE CHE CI SIA
 
DISCLAIMER: LA LETTURA DELLE PROSSIME RIGHE POTRA’ SHOKKARTI e CAMBIARE PER SEMPRE LA TUA VISIONE DELLA VITA
 
NON ADATTO AD ANIMI DEBOLI O FACILMENTE SUSCETTIBILI

Continua a leggere

CONDIVIDI ;-)

Perchè non stai vivendo la vita che vorresti

Perché non abbiamo la vita che desideriamo?

Tutti abbiamo una vita che non ci soddisfa al 100%, anche coloro che hanno un carattere positivo e solare vorrebbero cambiare qualcosa della propria vita.

Continua a leggere

CONDIVIDI ;-)

5 fattori che hanno permesso a Google, Nike, Uber e Amazon di ottenere risultati strepitosi

I 5 approcci chiave che hanno permesso a queste aziende di ottenere risultati straordinari e dominare incontrastate il loro settore

Le imprese che hanno fatto la storia si basano più sull’EVOLUZIONE che sulla rivoluzione:

Continua a leggere

CONDIVIDI ;-)

La MOTIVAZIONE dietro a 5 tra le persone più di successo di sempre

La forte Motivazione dietro a 5 personaggi famosi

che hanno raggiunto risultati straordinari nel loro campo

Si sa’: per raggiungere traguardi degni di nota sono necessari sacrifici, fatica, tempo e dolore.

E’ necessario compiere tutta quella serie di azioni (e farlo per un lasso prolungato di tempo) che il 99% delle persone comuni non è disposto a fare… in modo da elevarsi positivamente dalla massa.

Purtroppo è così, non esistono scorciatoie.

Solo avendo una forte motivazione di base è possibile andare avanti e continuare a compiere tutta una serie di scelte scomode che fa’ mollare il restante 99%.

Bene, allora ti starai chiedendo cosa è che motiva e guida precisamente alcune delle persone di maggior successo al mondo?

Spesso, la risposta a questa domanda è banalmente: fame di potere o denaro…o entrambi! 😉

Forse queste potranno essere le “molle” per la maggior parte delle persone, ma se si scava in fondo si scoprirà che non lo è affatto per quelle di maggior successo.

I fattori che fanno andare avanti queste persone, infatti, sono spesso molto più profondi.

Andiamo dunque a vederne alcuni tra i principali per trarne qualche prezioso insegnamento:

1. Michael Jordan – FALLIMENTO

Michael Jordan è, a detta di molti, il più grande giocatore di basket di tutti i tempi.

È diventato uno dei migliori usando proprio il fallimento come motore propulsore.

Jordan più volte ha ripetuto che “il fallimento mi fa lavorare ancora più duramente”.

Quando Michael era al liceo, non riuscì ad entrare nella squadra della scuola al suo secondo anno.

Il giorno in cui lo scoprì, andò a casa, si chiuse nella stanza e iniziò a piangere.

A quel punto, avrebbe potuto rinunciare. Invece, iniziò subito a lavorare duramente.

Iniziò a passare ore e ore sul campo..e quando si stancava visualizzava la lista della squadra senza il suo nome: questo gli dava ulteriore forza per continuare nonostante la fatica

L’anno successivo, Jordan, non solo entrò in squadra ma chiuse la stagione con una media di oltre 20 punti a partita!

Avrebbe potuto cullarsi sugli allori, ma continuò a lavorare sodo.

La sua etica lavorativa combinata con il fallimento come motivazione, lo ha aiutato a vincere in seguito ben sei campionati NBA, guadagnare sei premi MVP (miglior giocatore) NBA, sei premi MVPFinals (miglior giocatore delle finali) e molto…molto altro ancora!

“Ho sbagliato più di 9000 tiri nella mia carriera. Ho perso quasi 300 partite. 26 volte, mi hanno dato la fiducia per fare il tiro vincente dell’ultimo secondo e ho sbagliato. Ho fallito più e più e più volte nella mia vita. È per questo che ho avuto successo.” – Michael Jordan

2. Oprah Winfrey: assumersi la RESPONSABILITA’ della propria vita

Oprah Winfrey non è nata “privilegiata”.

Anzi tutt’altro: era povera, di colore e di una minoranza svantaggiata negli anni ’50.

Le probabilità non erano affatto a suo favore.

Sebbene la maggior parte delle persone avrebbe usato il suo background come scusa per “non lottare”, lei non lo fece.

Oprah più di una volta ha pronunciato le seguenti parole: “Fondamentalmente il messaggio di The Secret è il messaggio che ho cercato di condividere con il mondo, nel mio show .

Il messaggio è che sei veramente responsabile per la tua vita. Sei responsabile della tua vita.

Il modo in cui pensi e agisci di conseguenza, forgia la tua realtà”.

La motivazione di Oprah era dimostrare che poteva realizzare grandi cose avendo il controllo sui suoi risultati.. Invece di usare il suo orribile passato come una stampella a cui aggrapparsi come scusa.

Alcuni dei suoi successi includono un talk show di alto livello, la rete televisiva OWN, un patrimonio netto stimato di $ 3 miliardi e numerosi progetti filantropici in cui ha donato centinaia di milioni di dollari.

“Io non guardo a me stessa come a una povera derelitta ragazza del ghetto che è riuscita a sfondare. Io penso a me stessa come a qualcuna che sin dalla tenera età sapeva di essere responsabile per se stessa e doveva riuscire a sfondare.”  – Oprah Winfrey

3. Steve Jobs – MORTALITA’

Non c’è dubbio che Steve Jobs abbia cambiato la vita di milioni di persone con i prodotti della sua azienda, la Apple.

Brillante, controverso…visionario! Tantissimi aggettivi possono tranquillamente essere associati alla sua persona.

Ma la motivazione alla base dei suoi più grandi successi è stata (incredibilmente) la consapevolezza della morte

Jobs, in un discorso famoso fatto a Stanford, ha detto:

“Ricordare che presto sarò morto è lo strumento più importante che abbia mai trovato per aiutarmi a fare scelte importanti nella mia vita. Perché quasi tutto, tutte le aspettative esterne, tutto l’orgoglio, tutte le paure di imbarazzo o fallimento…queste cose crollano proprio di fronte alla morte, lasciando solo ciò che è veramente importante”.

Durante quel famoso discorso, ha anche detto “..negli ultimi 33 anni, mi sono guardato allo specchio ogni mattina e mi sono chiesto: Se oggi fosse l’ultimo giorno della mia vita, vorrei fare ciò che sto per fare oggi?  E ogni volta che la risposta è stata ” No ” per troppi giorni di fila, ho capito che bisognava cambiare qualcosa.”

Per Jobs, non c’è stato motivatore più grande della morte.

Sapere che alla fine sarebbe morto lo ha aiutato a raggiungere obiettivi straordinari e a cambiare il mondo!

4. Walt Disney – CURIOSITA’

I primi anni di vita professionale di Walt Disney sono stati costellati di INsuccessi.

Ha anche presentato un’istanza di fallimento nei primi anni ’20 dopo una serie di cartoni animati a Kansas City che non hanno ottenuto i risultati sperati.

Fortunatamente per milioni di bambini e adulti, la sua curiosità di fare grandi cose lo ha portato a continuare.

Walt più di una volta ha ripetuto:

“Se riesci a sognarlo, puoi farlo.

Continuiamo ad andare avanti, facendo nuove scoperte e sperimentando cose nuove perché siamo curiosi e la curiosità continua a portarci su nuove strade.

Tutti i nostri sogni possono diventare realtà se abbiamo il coraggio di perseguirli.”

Questa sete di curiosità lo ha aiutato a produrre Topolino, Biancaneve ei sette nani e molti altri personaggi Disney.

Inoltre, la curiosità lo portò ad acquistare terreni paludosi in Florida per il futuro del parco a tema più famoso al mondo: Disney World.

La Disney è ora tra le aziende più di valore al mondo con una capitalizzazione totale di più di 128 MILIARDI DI DOLLARI e un fatturato annuale che si aggira intorno ai 50 miliardi!

“È divertente fare l’impossibile” – Walt Disney

5. Tony Robbins – FAME

Tony Robbin: probabilmente il formatore ed esperto di crescita personale più famoso (e ricco) al mondo.

Secondo le stime ha aiutato più di 50 milioni di persone in tutto il mondo attraverso i suoi libri, programmi audio, video ed eventi dal vivo.

Una giornalista qualche tempo fa’ ha scritto:

“Abbiamo chiesto a Robbins quello che credeva fosse per lui il divario più significativo tra la mediocrità e la grandezza. La sua risposta: la fame.

“Penso che la cosa più comune sia la fame. Se guardi le persone che hanno più successo sulla faccia della terra, non hanno solo fame per un po ‘. Hanno fame per tutta la vita “

***

Come abbiamo visto, le persone di maggior successo non hanno avuto successo perché hanno inseguito denaro, potere o fama (questi sono stati solo una semplice e ovvia conseguenza).

Hanno avuto successo perché hanno trovato qualcosa di più profondo che li ha spinti oltre.

Qual è la motivazione che ti fa andare avanti?

Conosci qualche altra storia simile a queste?

Cosa ne pensi di questo articolo?

Se ti va’, lascia un commento qui sotto condividendo la tua esperienza.

Te ne sarò grato io e te ne saranno tutti gli altri lettori 😉

 

>> CONDIVIDI queste utili risorse con la tua cerchia di amici proprio COME IO HO FATTO CON TE.

(AL LATO SINISTRO o A FINE POST sono presenti le iconcine per farlo rapidamente e comodamente ).

“AL TEMPO D’ OGGI CHI NON CONDIVIDE E INTERAGISCE VIAGGIA DA SOLO, E CHI VIAGGIA DA SOLO E’ DESTINATO A PERDERSI!”

GRAZIE PER L’ ATTENZIONE.

MIRANDO BRUNI 

(Fondatore e principale autore di EssereALTOP.it)

foto mirando

 

CONDIVIDI ;-)

I 12 più grandi errori che (quasi) tutti commettiamo nella nostra vita

I 12 più grandi errori che ti stanno ostacolando

(Un articolo di Alessandro Vigini del blog direzioneritorno.it)

Ci sono molte volte in cui sentiamo che tutto nella nostra vita sta’ andando alla grande, ma non siamo comunque capaci di far avverare i nostri sogni, di raggiungere i nostri obiettivi o semplicemente di essere felici.

Continua a leggere

CONDIVIDI ;-)